Cambia Tito con Graziano Scavone sindaco

1. Punto programmatico

2. Punto programmatico

3. Punto programmatico

4. Punto programmatico

5. Punto programmatico

Sono Pierpaolo Spera e ad agosto compirò 25 anni.

Sono diplomato come ragioniere programmatore, ma vedo il mio futuro nel settore sanitario socio-assistenziale. Infatti ho la qualifica da Operatore Socio Sanitario. Poter stare a contatto con persone bisognose di aiuto, e riuscire a trasmettere loro qualcosa mi rende orgoglioso ed è per me molto gratificante.
Ho un fratello, Carlo, e due sorelle più piccole, Clelia e Giulia. Devo tanto ai miei genitori che mi hanno dato molto, Lucia e Francesco.
Proprio mio padre mi ha trasmesso la sua passione per il teatro. Dopo tanti anni al suo fianco, ho raccolto la sua enorme eredità: sono attualmente regista della Compagnia Teatrale Amatoriale "Cecco Spera", coordinata dall'associazione "A.N.S.P.I. Carità Tito", dove sono presente nel direttivo come responsabile teatro. Ho anche fatto parte, in qualità di vicepresidente e socio fondatore, dell'associazione giovanile di promozione sociale "Arcadia".
Attualmente svolgo il Servizio Civile Nazionale presso il Comune di Tito con il progetto "Diamoci una mano". Le attività si concretizzano nell'assistenza agli anziani e nell'accoglienza e sorveglianza dei minori all'entrata e all'uscita da scuola.

Adesso è iniziata questa nuova esperienza. C'è molta ansia lo ammetto, ma allo stesso tempo tanta, ma tanta voglia di fare. Bisogna costruire un rapporto forte con il cittadino, basato sull'ascolto e sul coinvolgimento. I giovani si devono sentire finalmente attori protagonisti di Tito, non semplici comparse. Questo è il mio obiettivo. Non voglio essere considerato un amministratore, ma semplicemente un tramite tra i cittadini e il comune, in grado di sostenere tutte le idee e le proposte da voi suggerite. Ho intenzione di impiegare tutte le mie energie e risorse per rappresentare ognuno di voi. Ragazzi è il nostro momento, alziamo la voce e costruiamoci il nostro futuro.